Acronimo
Società Geografica Italiana
Anno di Fondazione
1867
Anno di Cessazione
Breve Storia:
La Società Geografica Italiana (SGI) è il più antico Sodalizio geografico italiano, fondata a Firenze nel 1867 con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura geografica sostenendo la sua applicazione alle tematiche ambientali, politiche e sociali. Ente morale dal 1869, si trasferisce nel 1872 a Roma cambiando diverse sedi. Dal 1924 dimora stabilmente nel cinquecentesco Palazzetto Mattei in Villa Celimontana dove opera per la tutela e la valorizzazione del suo vastissimo patrimonio librario, cartografico, fotografico e documentario. La SGI, che non ha fini di lucro, è aperta a tutti coloro che ritengono di condividere le finalità di studio e di sviluppo della conoscenza geografica, previste dallo Statuto. Le collezioni della Società comprendono oltre un milione di documenti tra carte geografiche, fototipi, libri e periodici, documenti d’archivio, dipinti, cimeli e filmati che raccontano più di 500 anni di geografia, esplorazioni e viaggi. Negli Archivi (https://societageografica.net/wp/gli-archivi/) sono raccolti documenti e materiali originali connessi alle attività del Sodalizio o di insigni personaggi ad esso collegati, esploratori, viaggiatori, geografi, uomini di scienza, di cultura e diplomatici. Tra i compiti istituzionali della SGI fondamentale è quello di rendere fruibile il proprio patrimonio e le informazioni in esso contenute. L’ attività della SGI è concentrata sulla promozione della ricerca scientifica e sulle iniziative di divulgazione, che vengono realizzate mediante programmi di studio sul territorio e l’ambiente, una vivace produzione editoriale, l’organizzazione di incontri, convegni, mostre fotografiche e cartografiche, visite guidate, presentazioni di libri, concorsi fotografici, manifestazioni come il Festival della Letteratura di Viaggio. Didattica, formazione e aggiornamento professionale completano le iniziative portate avanti dal Sodalizio che conferisce borse di studio e attestazioni di benemerenza. Mantiene rapporti con altre associazioni geografiche, italiane e straniere, con enti culturali nazionali, organismi di ricerca e istituzioni pubbliche, in modo da costituire parte attiva nella rete scientifico-culturale italiana e internazionale. In qualità di associazione ambientalista è impegnata attivamente nel settore della tutela con una propria Consulta per il Paesaggio e per gli Itinerari culturali. Pubblica ininterrottamente dal 1868 il «Bollettino», una delle più antiche riviste accademiche di geografia al mondo; edita opere di carattere monografico, come resoconti di viaggio e di missioni, risultati di progetti di ricerca e di studio.
Inidirizzo
Palazzetto Mattei in Villa Celimontana Roma, Via della Navicella 12 - 00184 Roma
Telefono
39 06 7008279
Siti Istituzionali
www.societageografica.it
Note
test prova